Blog

Psicologia Benessere e Crescita - Consigli e approfondimenti per star bene e crescere insieme

Cosa si intende con Disturbo dello Spettro Autistico?

Con l’avvento del DSM-5 – Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali – dal maggio 2013 nel contesto internazionale e da metà 2014 nella versione tradotta in italiano, molte etichette diagnostiche hanno subito dei cambiamenti. Nello specifico, pur conservando la propria continuità con le precedenti edizioni, il DSM-5 è stato elaborato:

  1. Escludendo limitazioni “a priori” del grado di cambiamento (promuovendo un approccio dimensionale piuttosto che categoriale);
  2. valutando le nuove definizioni e la revisione di quelle pregresse, basandosi su recenti solide evidenze cliniche e scientifiche;
  3. rimuovendo definizioni di ridotta utilità e valitità clinica;
  4. ridefinendo l’attribuzione di alcuni disordini mentali a specifici cluster.

Gli obiettivi del manuale così compilato sono stati quelli di:

  • fornire alla pratica clinica una guida appropriata, flessibile e in grado di ridurre l’impatto delle differenze metodologiche;
  • definire nel modo più congruo i disturbi mentali, limitandone le dimensioni del “non altrimenti specificato presente nel DSM-IV.

L’approccio dimensionale utilizzato per quest’ultimo manuale, si rende necessario per cogliere al meglio le diverse “sfumature”, oltre che i bruschi cambiamenti di tono, che separano le diverse entità cliniche.

Per quanto riguarda i “Disordini mentali dell’epoca del neuro-sviluppo”, nello specifico nei DISORDINI DELLO SVILUPPO INTELLETTIVO, Autismo, Sindrome di Asperger, Disturbi Pervasivi dell’età dello sviluppo e Disturbo della Comunicazione-Interazione sociale, vengono accomunati, diversamente che nel DSM-IV TR, in una unica entità.

Domini fenotipici caratteristici sono:

A) compromissione nella comunicazione e nell’interazione col contesto sociale;
B) comportamenti, interessi ed attività ripetitivi e restrittivi.

Cosa si intende con “Disturbo dello Spettro Autistico”?

L’obiettivo di questa scheda è di riassumere una serie di criteri propri della diagnosi di Disturbo dello spettro autistico che possa spiegare quali categorie diagnostiche presenti nel DSM-IV sono state inglobate nel termine.

v2-spettro-autistico

Tale scheda riassuntiva è stata tradotta e ispirata da questa fonte (http://visual.ly/autism-spectrum-disorder?utm_source=visually_embed di questa pagina).

Spero possa tornarvi utile.

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tempo passato sui social media? Non correla con la presenza di ansia e depressione negli adolescenti

Il tempo trascorso dagli adolescenti sui social network è aumentato del 62,5 percento dal 2012 e continua a crescere. Proprio …

“La mela non cade mai lontano dall’albero”…ma se cadesse altrove? Alla scoperta del diverso da noi.

“La mela non cade mai lontano dall’albero”…ma se cadesse altrove? Secondo questo noto motto, un figlio …

Imparare ad accettare le emozioni negative: la tecnica TRUTH di Gilbertson

Molti di noi evitano di provare alcune emozioni negative, perché temono che sentirle sarà più doloroso che fingere semplicemente …